Incontro con Radical Intention, Valerio Del Baglivo e Iacopo Seri
Di Admin (notizia inserita il 21/02/2011 ore 22:30:01, in Mostre e iniziative, letto 684 volte)
Logo LACCALiceo artistico “Caravaggio”, Milano - aula magna 25 febbraio 2011 ore 15.00

Il Liceo Artistico Statale “Caravaggio” con il progetto “Didattica e Arte Contemporanea”, presenta un incontro aperto sul tema delle free university e su modelli di istruzione alternativi con Radical Intention, Valerio Del Baglivo e Iacopo Seri.
L’incontro sarà una riflessione che prenderà spunto da esempi di free school sviluppati nell'ambito dell'arte, delle problematiche legate all'istruzione a partire dalla lettera dei membri dell'internazionale situazionista “De la misere en milieu etudiant” (Strasburgo 1966) alle attuali proposte di riforma.
Vi invitiamo a prendere parte e intervenire con spunti e riflessioni.

Radical Intention
Radical Intention è un collettivo aperto con base a Milano (Michele D’Aurizio, Maria Pecchioli e Aria Spinelli). Radical Intention vuole essere una strategia che nella profondità cerca rinnovamento e rigenerazione; una strategia che promuove un processo generativo di pensiero e azione. Radical Intention è catalizzatore di diversi progetti ed è aperto a una serie di collaborazioni. All’inizio di quest’anno Radical Intention ha promosso Things can change quickly, una serie di discussioni attive e partecipative, incontri, collegamenti e scambi nello spazio di una casa / laboratorio di via Malaga a Milano e attualmente sostiene Milano Open House, una residenza per curatori. www.radicalintention.wordpress.com

Valerio Del Baglivo
(*1979, Roma) vive e lavora a Milano. Negli ultimi anni ha lavorato presso lo IUAV di Venezia come assistente alla didattica di Carlos Basualdo e collaborato con l’Associazione non-profit Connecting Cultures di Milano. Attualmente collabora come curatore con Bert Theis a Isola Art Center. La sua ricerca curatoriale si concentra sull’esistenza di zone di solidarietà nel mondo dell’arte ed è rivolta alle pratiche artistiche e curatoriali legate alla free culture, all’auto-definizione della propria posizione, ed infine all’idea di ritiro come forma di protesta nei confronti del proprio contesto professionale.
 
Iacopo Seri
Iacopo Seri è nato ad Arezzo nel 1983, è cresciuto nei boschi. Nella scuola elementare voleva diventare uno scienziato; durante le scuole superiori i suoi voti in matematica e scienze sono sempre stati molto bassi. Lui, ovviamente, è laureato in Arti Visive presso lo IUAV di Venezia. Vive a Torino ed è artista, e non è del tutto impossibile credere che un giorno egli possa diventare uno scienziato. iacoposeri.tumblr.com