Riqualificazione ambientale della piazza Mercanti

[ Prima pagina | Il Progetto | Team ]


la piazza Mercanti: le trasformazioni nel corso del tempo;

il destino della piazza é strettamente legato alla sua destinazione d'uso e al significato simbolico che nel corso del tempo le é stato assegnato

Serie storica delle planimetrie dell'area Duomo - P.zza Mercanti

Medioevo 1228 pianta prospettica di Milano (1629) raffigurante il Duomo, l'Arcivescovado e il Broletto nuovo e rappresentazione del centro di Milano durante la costruzione del nuovo Broletto

    

Carta del 1819 astronomi di Brera

Pianta del Brenna 1825/47

pianta con la presenza in piazza della Scala del palazzo Marino e della Scala



aerofotogrammetrico 1978 ca.

pianta con l'attuazione del progetto Mengonie e successivamente l'asse Castello - Dante - Cordusio - p.zza Mercanti - Duomo

      

trasformazioni architettoniche e di destinazione d'uso della piazza

I PROGETTI

               


1550.......................................... 1660 ........................................1914/84

1550: la piazza dei Mercanti, prima della costruzione del palazzo dei Giureconsulti, raccoglieva sin dal 1228, anno di costruzione del Broletto, sedi di importanti magistrature e degli uffici comunali, la sala per i notai, le sedi dei dazi, botteghe e magazzini comunali del sale.

1660: la piazza dei Mercanti dopo la costruzione del palazzo dei Giureconsulti e della torre civica con l'orologio conteneva i saloni per le assemblee dei dottori in legge. Sul lato meridionale fu ricostruito il palazzo delle scuole Palatine con la facciata che ripete il disegno dei Giureconsulti.

1914/84: la piazza dei Mercanti, abbandonata dagli uffici comunali e soppressi gli antichi istituti che vi avevano avuto sede, perse dalla seconda metą del settecento, la dignitą di centro civile della cittą. Quando fu aperta la via Mercanti il palazzo dei Giureconsulti fu adattato alle mutate condizioni abientali.

 

GLI EDIFICI STORICI DELLA PIAZZA

LOGGIA DEGLI OSII: costruita per volere di Matteo Visconti nel 1316 in stile lombardo gotico

PALAZZO DELLA RAGIONE: 1228-1233 costruito per volere del Podestą Oldrado da Tresseno. Nel 1771 rialzamento del salone principale ad opera dell’Architetto F.Croce, per volere della Regina Maria Teresa d’Austria, con la funzione di ospitare l’archivio Notarile.

PALAZZO DELLE SCUOLE PALATINE: eretto nel 1645 dall’architetto Carlo Buzzi, gią portico di Azzone nel XIV.

PALAZZO DEI NOTAI O DEI PANIGAROLA: costruzione di origine comunale rifatta nel 1800, nelle forme gotiche del XV secolo.

PALAZZO DEI GIURECONSULTI: eretto nel 1562 su disegno di Vincenzo Seregni per incarico del Papa Milanese Pio I, gią palazzo della magistratura e degli uffici del comune (Torre del XIII secolo, completata dal Seregni nel 1562).

SEDI DEL GOVERNO DELLA CITTA’

FORO ROMANO - I secolo- centro commerciale amministrativo e giudiziario.

BROLETTO VECCHIOattuale Palazzo Reale XI-I° quarto XIII

BROLETTO NUOVO – attuale Piazza Mercanti 1233-1776

BROLETTO 3°- via Broletto 1776-1861

PALAZZO MARINO – Piazza della Scala dal 1861.

torna alla pagina precedente


| Milano al centro della pianura Padana | Milano romana e altomedioevale | Milano medioevale | Milano Rinascimental |
| Milano spagnola e illuministica | Milano capitale e risorgimentale | Milano italiana |

[ Prima pagina | Il Progetto | Team ]